Brancher si dimette in tribunale Berlusconi: condivido la sua scelta

Brancher si dimette in tribunale Berlusconi: condivido la sua scelta

Design

Esteticamente si caratterizza per il design distintivo che trasmette un senso di forza e di solidità grazie agli stessi paraurti, che si integrano perfettamente con le fiancate. Il parabrezza è fortemente inclinato per ottimizzare il Cx, mentre le ruote in lega sono da 16 pollici ed ospitano gommature 215/65; dal disegno a cinque razze spicca il generoso impianto frenante che garantisce un elevata sicurezza, segnalando che l ABS è abbinato all EDB che regola elettronicamente la frenata.

Abitacolo

Internamente troviamo grande spazio e comfort tipici delle moderne Sport Utility Vehicle. Una scelta insolita per il tipo di vettura è la posizione centrale della strumentazione.

Tecnologia 4×4 Nissan

Il punto di forza giunge dall innovativo sistema di trazione integrale che utilizza la tecnologia drive-by-wire . Questo sistema offre tre modalità di funzionamento: 2WD Auto e Lock . Inserendo Auto il sistema riparte la trazione su ogni asse secondo le condizioni del terreno: normalmente la motricità va sull anteriore, ma appena serve si sposta anche dietro per recuperare la trazione, monitorata da sensori elettronici. Nuovo pure il cuore che spinge la X-Trail: si tratta di un 2200 che monta, primo della sua categoria, il sistema elettronico All Mode 4×4 unito al migliore know how ingegneristico Nissan che include la tecnologia della combustione modulata M-Fire. Tradotto in pratica, significa poter disporre della miglior coppia, potenza, sobrietà, silenziosità e rispetto ambientale: caratteristiche che abbiamo potuto apprezzare durante i test effettuati a Cortina d Ampezzo, località assai cara a Nissan Italia e terreno ideale per assaggiare sia le doti fuoristradistiche che stradali di un 4×4 come l X-Trail.

Prova su strada

Il percorso di prova partiva infatti dal parcheggio dell aeroporto di Venezia Marco Polo, per proseguire quindi in autostrada lungo la Venezia Belluno dove abbiamo apprezzato comfort e stabilità della vettura (con una guida assai simile ad una grossa station wagon a trazione integrale). Per saggiare il telaio, il tratto che da Ponte nelle Alpi porta a Cortina è davvero eccellente grazie alle numerose curve che mettono a dura prova qualsiasi veicolo. Siamo giunti senza accorgercene nel cuore di Cortina ed anche i colleghi che hanno viaggiato sui sedili posteriori hanno apprezzato visibilità, luminosità e spazio disponibile.

Esame superato brillantemente quindi per la X-Trail, che può essere già ordinata sia a benzina che a gasolio, suggerendo la seconda soluzione a patto di fare almeno 10.000 km all anno. Prezzo ancor più competitivo se consideriamo che la Elegance è praticamente full optional e la stessa Sport offre di serie climatizzatore automatico, ABS + EDB, cerchi in lega, 4 airbags ed impianto audio con sei altoparlanti. Una vettura quindi da provare, che secondo gli uomini Nissan dovrebbe confrontarsi anche con vetture come la Volvo V70 4×4 o Audi aA6 Avant Quattro che, sinceramente, vantano scuderie e prestazioni superiori. Nella categoria delle Sport utility medio-alte X-trail risulta invece fra le migliori ed il suo stesso value for money unite alle dimensioni la rendono assai competitiva. Non sarà quindi arduo venderne 6.000 pezzi nel corso del 2002, specie se arriverà anche una variante autocarro 4 posti, che con la Legge Tremonti sta facendo numerosi proseliti e che molte Case stanno seguendo con soddisfazione.

Febbraio 2002