Coop Nordest.Iniziative per abbassare i prezzi

Coop Nordest.Iniziative per abbassare i prezzi

martedì 23 marzo 2004, ore 17.03

Coop Nordest.Iniziative per abbassare i prezzi

Il presidente di Coop Consumatori Nordest Marco Pedroni spiega i motivi e i contenuti dell’iniziativa straordinaria assunta da Coop per aiutare i consumatori a difendersi dall’inflazione.Il protrarsi di una situazione caratterizzata sia da inflazione che da stagnazione economica, sta provocando conseguenze sempre più negative per ampie fasce di persone, soprattutto quelle a reddito fisso – dipendenti e pensionati – che fanno fatica ad arrivare a fine mese. Coop ha fatto molto negli anni scorsi per limitare gli aumenti dei prezzi e difendere il potere di acquisto delle famiglie. Nel 2003 ha trasferito solo in parte gli aumenti decisi dai fornitori sui prezzi alla vendita e l’inflazione in Coop è stata più bassa di oltre il 2% rispetto a quella registrata dall’Istat per i prodotti alimentari, per la casa e per la persona. Di fronte al perdurare però di una fase difficile per i consumatori, Coop Consumatori Nordest ha ritenuto che fosse necessario un ulteriore sforzo per aiutarli a combattere il carovita e difendere il loro potere d’acquisto. Ha perciò varato un “pacchetto convenienza”, una serie di misure straordinarie che dal 5 aprile prossimo verranno applicate in tutta la sua rete di vendita. L’iniziativa di Coop Nordest non è isolata, ma assunta assieme alle altre cooperative che fanno parte della Centrale Adriatica – Coop Adriatica e Coop Estense – e coinvolge dunque tutte le regioni di questo versante, da Trieste a Lecce. 4Blocco dei prezzi di 1.000 prodotti Coop La prima misura adottata è il blocco di 1.000 prodotti industriali a marchio Coop fino al 31 dicembre prossimo. I prodotti Coop non solo sono di ottima qualità ma hanno anche un prezzo di vendita che normalmente è inferiore del 25-30% rispetto a quello delle marche più note. Non si tratta di prodotti marginali in quanto rappresentano oltre il 15% delle vendite complessive della cooperativa. Con il blocco dei prezzi fino alla fine dell’anno il beneficio per gli acquirenti dei prodotti Coop è quindi consistente. La gamma dei prodotti interessati al blocco abbraccia molte famiglie merceologiche: si va dalla pasta ai grissini, dai biscotti ai succhi di frutta, dall’olio d’oliva al tonno. Comprende i prodotti industriali freschi come yogurt, pasta, burro, uova, salumi, surgelati. Abbraccia anche i prodotti per l’igiene della persona come dentifrici, detergenti, shampoo e prodotti per l’igiene della casa come detersivo piatti, rotoli asciugatutto, strofinacci, ecc. 4Blocco dei prezzi di 150 prodotti Blocco fino a fine anno anche per 150 prodotti alimentari caratterizzati da prezzi confrontabili a quelli dei discount. Fanno parte di tutte le famiglie merceologiche: salumi, formaggi, pasta, biscotti, vino, bibite, caffè, pelati, ecc. Offrono perciò l’opportunità di una spesa a basso costo alla portata di tutte le tasche. 4Pacchetto di prodotti freschi Da aprile è prevista in tutta la rete di vendita un’offerta di particolare interesse per il settore dei prodotti freschi, sicuramente il più colpito dall’inflazione e pertanto il “più critico” per il consumatore. Verrà offerto un paniere di prodotti freschi – comprendente frutta, verdura, carni bovine, suine e pesce – a prezzi sensibilmente ribassati. I prodotti rientranti in questa offerta vantaggiosa sono stati scelti tra quelli più venduti e saranno opportunamente segnalati per essere immediatamente riconoscibili da parte dei soci e consumatori. Lo sforzo che Coop Consumatori Nordest ha deciso di compiere, è notevole e inciderà sui suoi conti per alcuni milioni di euro. Se però i consumatori sono costretti di questi tempi a fare dei sacrifici, anche la cooperativa ritiene di doverli fare per essere al loro fianco in un momento difficile. Si rinsalderà così il rapporto di fiducia che è stato costruito in tanti anni con i soci e con tutti i clienti Coop.