Lotteria per aiutare i bambini abbandonati

Lotteria per aiutare i bambini abbandonati

Mer, 01/06/2005

Sono 90 i premi posti in palio dalla lotteria organizzata in un battibaleno dalle operatrici della casa di riposo, guidate dalla cuoca Miriam Coati. Una lotteria servita per incrementare la solidarietà verso chi è stato meno fortunato ed ha bisogno di tutto, anche di una casa. Ad averne bisogno sono i ragazzi abbandonati di Lima, in Perù, e la casa sta per realizzarla l’associazione di volontariato e solidarietà mondiale chiamata Sinergia, una Onlus con sede a Verona, in via Rovereto 24. A lei, quindi, andrà il ricavato dalla vendita degli oltre mille biglietti che le operatrici della Cooperativa sociale Spazio Aperto, che gestisce la casa di risposo di Lazise, sono riuscite a piazzare fra la popolazione, gli anziani, gli opsiti della casa, i parenti degli stessi ospiti. Ma i 90 premi posti in palio alla casa di risposo hanno focalizzato l’attenzione verso gli ospiti e la loro quotidianità e la stessa estrazione dei biglietti ha contribuito a far festa e a passare un bel pomeriggio assieme a loro. Dopo la messa e un momento di riflessione è partita la ruota della fortuna e l’atmosfera di festa fra gli anziani è stata veramente contagiosa. Un successo per tutti, per chi ha lavorato per realizzare la lotteria e per chi ha contribuito nel nome della solidarietà. «Dobbiamo assolutamente ringraziare quanti hanno collaborato con noi», afferma una delle responsabili della cooperativa sociale «per realizzare questo momento di amicizia e di allegria. Un momento importante sia per gli anziani ospiti che per noi, ma soprattutto per quei bambini peruviani che potranno finalmente vedere realizzato il sogno di una nuova casa di accoglienza. È anche doveroso, per noi ringraziare in modo veramente particolare tutti i commercianti, gli albergatori, i campeggiatori, gli operatori economici che hanno offerto spontaneamente e con tanta disponibilità i premi assegnati alla lotteria. Una vera corsa alla generosità».